Archivi categoria: attrezzature di lavoro dichiarazione di conformità

Dichiarazione di conformità di un prodotto importato extra UE

Dichiarazione di conformità di un prodotto importato extra UE

La marcatura CE di un prodotto indica che il prodotto è conforme alla normativa UE e che vi è un responsabile del prodotto in Europa. Spesso però il prodotto viene importato da extra UE(USA o CINA per fare un esempio) e il fabbricante non vuole nominare un mandatario che lo rappresenti in Europa.

Cosa fare?
In base alla Direttiva Europea relativa alle macchine, 2006/42/CE art. 2 punto i), secondo comma, la persona fisica o giuridica che immette sul mercato una macchina deve garantire che il fabbricante soddisfi i propri obblighi ai sensi della direttiva.
Al §81 della Guida (Giuda Applicazione Direttiva Macchine – Seconda Edizione Giugno 2010 – Commissione europea imprese e industria) si legge “altri soggetti che possono essere considerati fabbricanti” e si legge che -se del caso- l’importatore dovrà/potrà assolvere a tali obblighi personalmente.

Quali gli obblighi del fabbricante? sono quelli prescritti dall’art. 5:

L’importatore si prende la responsabilità di garantire che tali obblighi siano soddisfatti dal fabbricante e quindi rilascia la dichiarazione di conformità.

Di fatto l’importatore si prende tutte le responsabilità del fabbricante e garantisce lui.

PS: Fammi sapere cosa ne pensi dell’articolo.
Lasciami un tuo commento sotto al blog
quando hai finito di leggerlo per farmi sapere
se ti e’ piaciuto.

Annunci

attrezzature di lavoro – dichiarazione di conformità

Si tratta di un attrezzature di lavoro , che viene commercializzata verso un mercato di tipo professionale, per utilizzatori avvertiti o esperti. Spesso per attrezzature di lavoro possono essere intese apparecchi professionali inclusi nella direttiva macchine o in altre direttive più specifiche.

Di solito le attrezzature di lavoro non incluse in altre direttive possono essere caratterizzate così:

  1. la Direttiva infatti definisce attrezzatura di lavoro = “a) «attrezzatura di lavoro» qualsiasi macchina, apparecchio, utensile o impianto usati durante il lavoro
  2. Perciò le direttive europee applicabili sono essenzialmente la DIRETTIVA 2009/104/CE del 16 settembre 2009, relativa ai requisiti minimi di sicurezza e di salute per l’uso delle attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori durante il lavoro.
  3. I requisiti di questa direttiva sono più restrittivi della GPSD – General Product Safety Directive.

Quindi:

Sulla base dell’Analisi dei requisiti essenziali di sicurezza richiesti vanno elaborate le “Indicazioni per l’etichettatura e le informazioni per il consumatore

La dichiarazione di conformità delle macchine è un documento che deve essere esibito al committente o al responsabile dei lavoratori, assieme ad altri documenti indicati nell’allegato XVII del Dlgs 81/08, per dimostrare il possesso dei requisiti di idoneità tecnico professionale dell’impresa

oppure per lavori non soggetti a permesso a costruire, in sostituzione della documentazione attestante la conformità delle macchine, è sufficiente presentare un’autocertificazione che attesti di essere in possesso dei requisiti di cui all’allegato XVII.

 

PS: Fammi sapere cosa ne pensi dell’articolo.
Lasciami un tuo commento sotto al blog
quando hai finito di leggerlo per farmi sapere
se ti e’ piaciuto.