Archivi tag: DPI Dichiarazione di Conformità

DPI Dichiarazione di Conformità

Nel caso in cui non ci sia bisogno di un ente terzo, quale documentazione bisogna predisporre per poter immettere nel mercato UE un DPI?

La documentazione deve comprendere i dati utili sui mezzi impiegati dal fabbricante per ottenere la conformità di un DPI ai pertinenti requisiti essenziali.
Nel caso dei modelli di DPI la documentazione deve comprendere in particolare:

  1. un fascicolo tecnico di fabbricazione così costituito:
    1. i progetti generali e dettagliati del DPI, accompagnati eventualmente dalle note di calcolo e dai risultati delle prove di prototipi entro i limiti del necessario alla verifica dell’osservanza dei requisiti essenziali;
    2. l’elenco esaustivo dei requisiti essenziali per la sicurezza e la salute, nonché delle norme armonizzate o altre specifiche tecniche, tenuti presenti al momento della progettazione del modello;
  2. la descrizione dei mezzi di controllo e di prova applicati nello del fabbricante;
  3. Nota informativa del fabbricante
    La nota informativa preparata e rilasciata obbligatoriamente dal fabbricante per i DPI immessi sul mercato deve contenere, oltre al nome e all’indirizzo del fabbricante o del suo mandatario nella Comunità, ogni informazione utile concernente:

    1. le istruzioni di deposito, di impiego, di pulizia, di manutenzione, di revisione e di disinfezione. I prodotti di pulizia, di manutenzione o di disinfezione consigliati dal fabbricante non devono avere nell’ambito delle loro modalità di uso alcun effetto nocivo per i DPI o per l’utilizzatore;
    2. le prestazioni ottenute agli esami tecnici effettuati per verificare i livelli o le classi di protezione dei DPI;
    3. gli accessori utilizzabili con i DPI e le caratteristiche dei pezzi di ricambio appropriati;
    4. le classi di protezione adeguate a diversi livelli di rischio e i corrispondenti limiti di utilizzazione;
    5. la data o il termine di scadenza dei DPI o di alcuni dei loro componenti;
    6. il tipo di imballaggio appropriato per il trasporto dei DPI;
    7. il significato della marcatura.

La nota informativa deve essere redatta in modo preciso, comprensibile e almeno nella o nelle lingue ufficiali dello Stato membro destinatario.
Inoltre deve informare l’utilizzatore dei rischi residui:
DPI con una o più indicazioni di localizzazione o di segnalazione riguardanti direttamente o indirettamente la salute e la sicurezza Le indicazioni di localizzazione o di segnalazione riguardanti direttamente o indirettamente la salute e la sicurezza, apposte su queste categorie o tipi di DPI devono essere preferibilmente pittogrammi o ideogrammi armonizzati perfettamente leggibili e restare tali per tutta la durata prevedibile di questi DPI.

Queste indicazioni devono essere inoltre complete, precise, comprensibili per evitare qualsiasi interpretazione erronea. In particolare, se tali indicazioni comprendono parole o frasi, queste ultime devono essere redatte nella o nelle lingue ufficiali dello Stato membro utilizzatore.
Se a causa delle piccole dimensioni di un DPI (o componente di DPI) non è possibile apporre interamente o in parte l’indicazione necessaria, questa deve figurare sull’imballaggio e nella nota informativa del fabbricante.

 

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE DI CONFORMITA

Il fabbricante o il suo mandatario stabilito nella Comunità:

 

  1. Ragione sociale,
  2. indirizzo completo; se c’è un mandatario, indicare anche la ragione sociale e l’indirizzo del fabbricante

dichiara che il nuovo DPI descritto in appresso :

  1. Descrizione del DPI:
    1. Marchio
    2. Tipo
    3. Serie
    4. Anno

è conforme alle disposizioni della direttiva 89/686/CEE e, se del caso, alla norma nazionale che recepisce la norma armonizzata n. ………… (per i DPI di cui all’articolo 8, paragrafo 3)
è identico al DPI oggetto dell’attestato di certificazione CE n. ………… rilasciato da  Nome e indirizzo dell’organismo notificato designato.

 

Fatto a ……………………….., il

 

Firma con il nome e funzione del firmatario abilitato a impegnare il fabbricante o il mandatario di quest’ultimo.

 

PS: Fammi sapere cosa ne pensi dell’articolo.
Lasciami un tuo commento sotto al blog
quando hai finito di leggerlo per farmi sapere
se ti e’ piaciuto.

Annunci